L’assicurazione sanitaria tedesca

Se siete malati di nostalgia (o di entusiasmo) sarà difficile trovare una cura, ma se invece cadete dalla bicicletta? 

 

Assicurazione sanitaria: quanto mi costi?

Il sistema sanitario tedesco è molto diverso da quello italiano. Esistono due tipi di assicurazioni sanitarie: quella pubblica, chiamata gesetzliche Krankenkasse, e quella privata, la Krankenversicherung. Quel che cambia è la copertura di determinati servizi sanitari e l’importo mensile da versare, che varia notevolmente in base all’età, al sesso e alle condizioni di salute dell’assicurato, a prescindere dalla sua condizione economica.

 

Ricordatevi che in Germania è obbligatorio essere coperti da un’assicurazione sanitaria. Se siete in Germania per un periodo temporaneo e non sottostate a un contratto lavorativo tedesco, non è necessario sottoscrivere un’assicurazione sanitaria tedesca. Per il periodo di permanenza sarete coperti dalla Tessera sanitaria europea rilasciata dall’Italia.

Assicurazione sanitaria in Germania: quanto costa

L’importo mensile dell’assicurazione sanitaria in Germania varia in base alla propria situazione personale.

Lavoratori dipendenti

Ai lavoratori dipendenti il costo viene sottratto dallo stipendio e viene pagato circa a metà col datore di lavoro. La percentuale si aggira intorno al 15-16% dello stipendio lordo, in base alla Krankenkasse di appartenenza. In sostanza, il lavoratore paga circa il 7,5% più un importo aggiuntivo stabilito dalla propria Krankenkasse. Sul sito krankenkassen.de si trovano gli importi delle diverse assicurazioni sanitarie pubbliche nell’anno corrente. (NB: i Minijob non rientrano in questa categoria).

La registrazione alla Krankenkasse è gratuita. Nel momento in cui si firma un contratto lavorativo, il datore deve inviare specifica documentazione alla Krankenkasse di appartenenza del dipendente. Nel caso in cui il datore di lavoro vi chieda costi per lo svolgimento di questa procedura, denunciate l’accaduto alle autorità competenti: non è legale. Attenzione, però. Potrebbero chiedervi un Polizeiliches Führungzeugnis. Quando lo richiedete presso il Bürgeramt dovrebe anticiparne il costo e successivamente chiederne il rimborso al vostro datore di lavoro.

Molti datori di lavoro chiedono una Mitgliedsbescheinigung da consegnare entro il primo giorno di lavoro. Si tratta di un documento che rilascia la Krankenkasse e dichiara l’iscrizione all’assicurazione sanitaria. La Mitgliedsbescheinigung si riceve, sotto richiesta e gratuitamente, a casa. Alcune Krankenkassen consentono di scaricare il documento dal proprio account online. Per quanto la Krankenkasse venga informata dal datore di lavoro della vostra assunzione, è sempre bene mettersi in contatto con la propria Krankenkasse e comunicare il cambio del proprio status lavorativo. Talvolta vi manderanno a casa una nuova tessera sanitaria.

Per i disoccupati

  • Se avete diritto alla disoccupazione (Arbeitslosengeld), il costo della Krankenkasse è coperto dal Job Center.
  • Se alla fine del contratto di lavoro non avete diritto alla disoccupazione, dovrete pagare un importo di circa 180 € mensili a partire dal mese successivo alla scadenza del contratto. La fine di un rapporto lavorativo non determina la chiusura della vostra assicurazione sanitaria. Pertanto resterete assicurati presso la vostra Krankenkasse, ma il pagamento spetta a voi e non più al datore di lavoro. Ricordatevi che in Germania è obbligatorio essere coperti da un’assicurazione sanitaria: se non pagate la rata mensile è probabile che dopo qualche mese riceviate una lettera che vi informa di dover pagare gli arretrati. C’è un solo modo di non pagare la Krankenkasse: togliere la residenza in Germania e perdere ogni diritto.

Se sei uno studente iscritto all’AIRE

Gli studenti iscritti all’A.I.R.E. possono richiedere il modello S1 all’ASL del proprio comune di provenienza e assicurarsi una copertura sanitaria completa.

Si devono presentare i seguenti documenti:

  • la documentazione che attesta l’iscrizione a un corso di studio riconosciuto legalmente
  • il codice fiscale o la dichiarazione sostitutiva di certificazione
  • la fotocopia del libretto di iscrizione all’ASL o la dichiarazione sostitutiva di certificazione.

Le Krankenkassen si differenziano leggermente tra loro nell’erogazione dei servizi. Per saperne di più bisogna andare sul sito della Krankenkasse di propria appartenenza e informarsi personalmente, in base alle proprie esigenze, sui tipi di prestazioni offerte.

Gesetzliche Krankenkasse: la lista

I lavoratori autonomi (Freiberufler) che non hanno altro reddito da lavoro dipendente e che superano i massimali previsti per l’esenzione, devono provvedere al pagamento della propria assicurazione sanitaria. Nel caso di una freiwillige Versicherung (assicurazione volontaria presso il servizio pubblico)i prezzi sono scaglionati in base al proprio reddito.

Includere i familiari nella copertura sanitaria (Familienversicherung)

Si tratta di un’estensione gratuita della copertura sanitaria ai membri della propria famiglia. Possono essere compresi nella Familienversicherung:

  • il coniuge, se disoccupato o con reddito inferiore a 445 euro lordi mensili (2019)
  • i figli fino a 23 anni (25 se sono studenti universitari) a condizione che siano residenti in Germania e che non abbiano un reddito superiore ai 445 euro al mese (2019), o 450 euro se svolgono un Minijob.

Per richiedere la Familienversicherung è necessario recarsi presso la propria Krankenkasse e presentare il certificato di residenza in città (Anmeldebestätigung), il certificato di matrimonio e/o di nascita dei familiari che si vogliono prendere a carico. Se i certificati originali sono solo in lingua italiana, la Krankenkasse ne richiederà una traduzione giurata (beglaubigte Übersetzung). L’associazione Italiani a Lipsia non garantisce che la Krankenkasse non possa richiedere ulteriore documentazione.

Quando è necessario avere un’assicurazione sanitaria tedesca pubblica? E chi la paga?

Hanno l’obbligo di assicurazione pubblica:

  • i lavoratori all’interno della categoria “con obbligo di assicurazione pubblica” (Versicherungspflicht), ovvero i lavoratori dipendenti con uno stipendio compreso tra i 451 € e i 4.575 € lordi al mese;
  • gli studenti universitari;
  • i tirocinanti o AzuBi (coloro che frequentano un corso professionale (Ausbildung).

Non hanno l’obbligo di iscrizione alla Krankenkasse pubblica, ma hanno comunque l’obbligo di avere un’assicurazione sanitaria:

  • i lavoratori dipendenti con stipendio superiore ai 4.575 € mensili lordi;
  • coloro che hanno un contratto Minijob;
  • chi non svolge attività lavorativa, ma non percepisce supporto economico da parte del Job Center.

Chi rientra in questa categoria può decidere se optare per l’iscrizione alla Krankenkasse pubblica sottoscrivendo un’assicurazione volontaria (freiwillige Versicherung) o per un’assicurazione privata.

Cosa succede in caso di un intervento programmato e ricovero in ospedale?

Siete coperti da assicurazione sanitaria tedesca e dovete subire un intervento che richiede una degenza in ospedale: l’intervento è di norma coperto da assicurazione sanitaria. Tuttavia, entro qualche mese dalla dimissione vi verrà richiesto il pagamento di 10 euro per ogni giorno di degenza. Esistono limiti ed eccezioni che possono essere verificate qui.

In caso di tutori: nella maggior parte dei casi si tratta di un primo tutore post/operatorio “usa e getta“, nonché di un tutore “in affitto”, da restituire dopo il tempo di utilizzo previsto dal medico. Anche in questo caso vi verrà chiesto di pagare una sorta di ticket. Ricordatevi di segnare la data di restituzione massima del tutore per evitare di doverne pagare il costo di acquisto! Se riscontrate dei problemi, vi suggeriamo di mettervi in contatto con il distributore.

Se il medico ritiene abbiate bisogno di fisioterapia e riabilitazione (la cosiddetta Reha) spesso si viene assistiti già durante la degenza in ospedale per la compilazione della richiesta necessaria (Antrag) che verrà inoltrata alla Renteversicherung. Se accettata, tutte le spese della Reha vengono coperte dalla Renteversicherung stessa.

NB: la richiesta può essere negata. Se ritenete che la riabilitazione sia necessaria per il vostro ricovero potrete fare ricorso, per quanto la strada non sia né breve né facile!

Attenzione: per Reha, la nostra riabilitazione, si intende un periodo variabile di qualche settimana in cui il paziente deve recarsi ogni giorno al centro terapico per sottoporsi ad una riabilitazione intensiva (la giornata presso il centro fisioterapico è di norma compresa tra le 4 e le 6 ore), in cui ci si sottopone a diversi tipi di fisioterapia, manuale, individuale e di gruppo. Invece, la prescrizione della fisioterapia (con descrizione di quale tipo di terapia si tratti) prevede un tot di incontri con un fisioterapista a vostra scelta. Ogni incontro dura di norma al massimo non più di 30-40 minuti. Alla fine di ogni incontro vi verrà chiesto di firmare la prescrizione. Concluso il ciclo di terapia bisognerà pagare, presso lo stesso centro, una percentuale del costo totale, di norma 10 euro più il 10% del costo dei trattamenti (il restante 90% è coperto dalla Krankenkasse).

La copertura dell’assistenza sanitaria italiana (o TEAM) in Germania

Se vivete stabilemente in Germania, la tessera sanitaria (TEAM) consente di ricevere in Germania tutte le cure necessarie, urgenti e non, per un periodo limitato di tempo.

Dal sito del Ministero della Salute:

Se dovessi avere bisogno di cure mediche, presentando la TEAM o il certificato sostitutivo al medico, all’ospedale pubblico o alla struttura convenzionata, avrai diritto a tutte le cure medicalmente necessarie, anche se non sono urgenti (Nota 21 maggio 2004 – Reg 631/04 allineamento dei diritti; Dec S1 del 12 giugno 2009).

Le prestazioni sono gratuite, salvo il pagamento dell’eventuale ticket o di altra partecipazione alla spesa che è a tuo diretto carico e non rimborsabile.

Se, per una qualsiasi ragione, non hai potuto utilizzare la TEAM o il certificato sostitutivo provvisorio e nel caso in cui ti chiedessero di pagare le prestazioni, conserva le ricevute e l’eventuale documentazione sanitaria e al rientro in Italia potrai richiedere il rimborso delle spese sanitarie sostenute alla tua ASL di appartenenza che lo effettuerà in base alle tariffe dello Stato estero (Nota 30 agosto 2005 – modello E126 e tariffazione; Nota 28 luglio 2010 – Tariffazione e nuovi regolamenti).

Al link, cosa fare in caso di necessità di cure mediche se si è sprovvisti di una Krankenkasse tedesca, ma si è coperti da Sistema Sanitario Nazionale (SSN) italiano e si è in possesso della tessera sanitaria.

Alcuni studi medici e alcuni ospedali sono restii ad accettare la tessera sanitaria straniera. Tavolta viene richiesta una cauzione di qualche centinaia di euro e successivamente un saldo se il costo delle prestazioni supera l’importo versato. Riceverete a casa una lista dettagliata delle prestazioni ricevute e il loro costo singolo e totale. È possibile chiedere un rimborso alla ASL, ma ATTENZIONE: spesso la spesa non è rimborsabile per intero, anzi, potrebbe essere rimborsata in minima parte!

Vi consigliamo di stampare in via preventiva la indicazioni sul cosa fare in caso di assistenza sanitaria non programmata, in lingua tedesca, che trovate al link.

Siate quindi decisi se dovessero fare delle obiezioni. Ricevere cure è vostro diritto. In questo caso dovete dichiarare, attraverso un modulo che vi faranno compilare e firmare, di non trovarvi in Germania per usufruire di quella prestazione medica.

IMPORTANTE! Ricordate che per ricevere cure mediche gratuitamente in Germania con la tessera sanitaria italiana NON dovete essere iscritti all’AIRE. L’iscrizione all’AIRE comporta la cancellazione dal SSN. I tre mesi successivi all’iscrizione all’AIRE si è ancora coperti da assicurazione sanitaria, ma è necessario provvedere alla sottoscrizione di una nuova.

Per dimostrare la copertura sanitaria italiana nel periodo compreso tra la prima Anmeldung e la prima iscrizione ad un’assicurazione sanitaria tedesca, ed evitare di pagare gli arretrati, si può richiedere il modello E104 presso l’ASL del proprio comune italiano di provenienza (scarica il modello E104 qua). Il modulo deve essere firmato e timbrato dalla ASL o dall’INPS, che spesso si rifiutano di consegnare il documento. Insistete e portategli la documentazione necessaria perché non possano tirarsi indietro.

Se non si è coperti da assicurazione sanitaria nel tempo decorso tra l’iscrizione all’AIRE e l’iscrizione alla Krankenkasse, vi verrà richiesto il pagamento dei rispettivi arretrati.

Medici che parlano italiano (e altre lingue)

Qui troverete la lista dei medici di Lipsia che parlano italiano.

I dati dei medici sono presi dalle liste messe a disposizione dal Comune di Lipsia e dal motore di ricerca della Kassenärztliche Vereinigung Sachsen. Italiani a Lipsia e.V. non offre alcuna garanzia sulla veridicità/attualità dei dati.

La lista completa dei medici che parlano lingue straniere si può scaricare qui.

Se all’interno di questa guida qualche informazione dovesse risultare non attuale, vi preghiamo di informarci affinché possiamo provvedere all’aggiornamento dei dati.

L’associazione Italiani a Lipsia ha scritto questa guida per offrire supporto in lingua italiana allo spinoso tema dell’assicurazione sanitaria, tuttavia non è un organo ufficiale dello Stato o del sistema sanitario. Vi ricordiamo, pertanto, che non siamo soggetti ad infallibilità e che è sempre bene riverificare le informazioni sui siti ufficiali delle istituzioni competenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...