Sì allo sport, ma attenzione alle norme igieniche

Mens sana in corpore sano. Fare sport fa bene, ma anche con i nuovi allentamenti alle misure restrittive bisognerà fare attenzione all’igiene.

di Mara Boifava

Questa la richiesta del presidente della LSB (Landessportbund) Ulrich Franzen in seguito all’emissione del nuovo decreto per lo sport il 28 maggio pomeriggio:

“Siamo lieti degli ulteriori allentamenti per lo sport in Sassonia. Soprattutto gli atleti di sport di squadra e di contatto potranno ora allenarsi di nuovo regolarmente. Tuttavia, il nuovo regolamento non solo porta più libertà, ma continua anche a vincolare i club sportivi ad adottare misure precauzionali riguardo alla diffusione del nuovo Coronavirus. Ci rivolgiamo quindi alle nostre organizzazioni associate e a tutti gli sportivi dello Stato Libero: vi preghiamo di rispettare le norme igieniche in vigore!

Il governo federale sassone e la federazione sportiva hanno pianificano insieme un ulteriore alleggerimento delle misure nello sport e tale decisione è stata resa pubblica il 28 maggio dal ministro degli interni Roland Wöller. Con l’entrata in vigore del nuovo decreto per lo sport, dal 6 giugno sarà di nuovo possibile allenarsi e gareggiare per ogni tipo di sport. Il pubblico non è ancora ammesso, tuttavia non sarà più necessario il mantenimento della distanza minima tra i giocatori. Inoltre i vari club sportivi e le piscine coperte, per riaprire, dovranno elaborare, presentare e poi seguire dei piani igienici specifici per ogni tipo di attività e approvati dalle autorità locali responsabili.

“L’attuale sviluppo della pandemia rende possibili questi allentamenti. Anche nell’ambito dello sport, stiamo dando ancora più importanza alla responsabilità personale degli atleti e dei club. Non prescriviamo più regole d’igiene in modo generalizzato, ma ci aspettiamo che le federazioni professionali elaborino piani d’igiene specifici per ogni sport, che dovranno poi essere usati come base dai club e dagli organizzatori di competizioni per creare i loro piani. In questo modo, forniremo ai nostri atleti le migliori condizioni di allenamento e di competizione possibili e terremo conto della pandemia. Questo è un segnale importante soprattutto per i bambini e per lo sport giovanile”.

il ministro degli interni Roland Wöller

Image by Pexels from Pixabay

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...