Uscire dalla crisi, il gioco a incastro tra norme e libertà

Dal 18 luglio fino al 31 agosto 2020 sarà in vigore il nuovo regolamento sassone per la protezione contro il virus COVID-19. Saranno da rispettare le norme base come le restrizioni di contatto, la distanza minima di 1,50 metri e l’obbligo di indossare una mascherina sui mezzi pubblici e nei negozi, tuttavia ci saranno alcuni ulteriori allentamenti in Sassonia e a Lipsia.

di Mara Boifava

Quali sono questi allentamenti?

Feste.

Oltre alle feste di famiglia con un massimo di 100 persone, dal 18 luglio saranno consentite feste aziendali e di club (Verein) con un massimo di 50 persone.

Vacanze.

Saranno consentiti campeggi di vacanza, colonie con piani igienici adeguati.

Sui bus turistici (Reisebusse) la mascherina dovrà essere indossata solo se non potrà essere mantenuta la distanza minima di 1,50 metri.

Eventi e sport.

Potranno svolgersi fiere e feste pubbliche con piani igienici approvati e con un massimo di 1.000 visitatori. Dal 1° settembre anche con più di 1.000 persone, a condizione che sia possibile la tracciabilità dei contatti. Nei teatri, cinema, opere liriche, centri congressi, chiese, club musicali e circhi la distanza minima potrà essere ridotta nel caso siano previsti una tracciabilità obbligatoria dei contatti e un piano igienico approvato.

Saranno di nuovo possibili eventi di danza organizzati dalle scuole di danza e dai club.
Dal 18 luglio saranno nuovamente consentite gare sportive con un pubblico fino a 1000 persone con un piano igienico approvato. Invece le gare e gli sport di club con un massimo di 50 visitatori non richiedono un piano igienico approvato. A partire dal 1° settembre potranno aver luogo alcuni eventi sportivi con più di 1.000 visitatori se sarà possibile rintracciare i contatti e se verranno rispettate le norme igieniche.

Tutti gli altri eventi importanti sono vietati fino al 31 ottobre.

Scuole e asili

Anche per scuole ed asili è stato annunciato un nuovo regolamento, valido dal 18 luglio 2020 al 30 agosto 2020, che tuttavia non prevede cambiamenti sostanziali prima dell’inizio del nuovo anno scolastico in settembre. Continueranno a essere applicate le norme igieniche generali e il certificato sanitario sarà obbligatorio fino al 30 agosto.

“In vista della stagione influenzale in autunno ci stiamo strategicamente concentrando maggiormente su una procedura di test rapida per i bambini che mostrano i sintomi. Al momento ne stiamo parlando con gli esperti.

Nelle ultime settimane ho ricevuto molte lettere di genitori che mi hanno riferito di cerimonie di inaugurazione della scuola, dove in alcuni casi era ammesso solo un genitore all’evento scolastico. Questo è ovviamente difficile da comunicare tre giorni prima del normale funzionamento. I piccoli scolari devono essere ammessi a scuola in modo festoso, con la consegna di Zuckertüten in presenza di genitori e fratelli. Con il nuovo decreto generale, abbiamo inviato ancora una volta un chiaro segnale.

Il ministro dell’Istruzione Christian Piwarz

Fino all’inizio del nuovo anno scolastico ci sarà un ulteriore allentamento delle restrizioni negli eventi scolastici, soprattutto per quanto riguarda le offerte di apprendimento volontario delle scuole estive, in modo che partner esterni possano entrare nelle scuole.

Questo varrà in generale attualmente nelle scuole e negli asili:

I genitori e altri partner esterni, in particolare i genitori, i tutori o altre persone autorizzate a prendere in consegna il bambino, possono entrare nuovamente nelle scuole e negli asili con il consenso della direzione della scuola e sono obbligati a mantenere una distanza sufficiente dalle altre persone e a indossare una mascherina durante la permanenza nella scuola. Questo obbligo non si applica se vi è un importante motivo educativo.

Gli eventi scolastici sono consentiti nel rispetto delle norme igieniche generali. Sono consentite serate per i genitori, incontri tra genitori e insegnanti, consulenze specialistiche, visite mediche e odontoiatriche o misure preventive, nonché altri eventi che corrispondono al concetto educativo della rispettiva struttura. Deve essere mantenuta una distanza sufficiente tra gli adulti nei locali della struttura.

I collegi potranno iniziare a funzionare regolarmente a partire dal 18 luglio 2020.

La diagnostica educativa speciale per stabilire eventuali esigenze educative speciali potrà essere svolta. Lo stesso vale per le procedure per iscrivere i bambini a scuola nell’anno scolastico 2020/2021.

Negli asili e nei doposcuola sarà obbligatorio il certificato sanitario fino al 30 agosto.

Il doposcuola inizierà a funzionare regolarmente con le vacanze estive.

Cosa cambierà con l’inizio dell’anno scolastico?

“Con l’inizio dell’anno scolastico 2020/2021 riprenderanno nuovamente le regolari attività cinque giorni alla settimana in tutti i tipi di scuole e classi. Come di consueto, gli alunni verranno istruiti nelle loro classi e nei loro corsi secondo gli orari e i programmi applicabili”

Il ministro dell’Istruzione Christian Piwarz

Per il momento solo gli asili funzionano regolarmente, ma dopo le vacanze estive tutte le scuole torneranno a funzionare normalmente. Ciò significa che da settembre varrà nuovamente l’obbligo scolastico in presenza per tutti gli alunni senza restrizioni. Il ministro ha ricordato che negli ultimi mesi gli alunni si sono confrontati con condizioni di insegnamento e di apprendimento molto diverse e che l’istruzione obbligatoria avrà la massima priorità nel prossimo anno scolastico. Le scuole verranno chiuse solo in caso di estrema necessità, tuttavia devono comunque essere preparate per chiusure temporanee locali o regionali con periodi di apprendimento temporanei per gli alunni a casa. Ciò comprende soluzioni per l’apprendimento a distanza, gli accordi sui canali di comunicazione con gli alunni e i genitori, nonché l’offerta di orari di consultazione delle presenze.

Inoltre sono stati chiariti i punti di un piano igienico validi per il prossimo anno:

  • Non sarà più obbligatoria una distanza minima di 1,5 metri per le scuole e gli eventi scolastici, tuttavia i direttori scolastici potranno stabilire le situazioni in cui dovrà essere indossata una mascherina nell’edificio della scuola e sul terreno della scuola. Le persone che lavorano nella scuola dovranno essere documentate quotidianamente per poter tracciare meglio le catene di infezione.
  • In futuro non sarà più necessario un certificato di salute, tuttavia chiunque entrerà nella scuola dovrà lavarsi o disinfettarsi immediatamente le mani e le persone infettate o che mostrano sintomi non potranno entrare nelle scuole.

Approfondimenti:

Comunicazione ufficiale (Amtliche Bekanntmachung) del nuovo decreto e decreto sassone completo

Amtliche Bekanntmachung e nuovo decreto completo per scuole ed asili prima del nuovo anno scolastico regolare

Scuole sassoni e a Lipsia riapriranno regolarmente dopo le vacanze estive

Modello (Musterformular) per la certificazione sanitaria nelle scuole

Foto di copertina: Frank Schmidtke su licenza CC BY-ND 2.0 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...