Niente Markttage 2020, ma per ora confermato il Weihnachtsmarkt

Il Weihnachtsmarkt 2020 ha già da febbraio la sua tazza pronta (color albicocca all’esterno, blu all’interno) che si spera poter riempire di vino caldo speziato a partire dal 26 novembre, data prevista per l’inaugurazione dell’edizione di quest’anno.

Tutto è ovviamente subordinato all’andamento dell’epidemia Covid19: il governo della Sassonia e quello di Lipsia hanno scelto di mantenere la possibilità di grandi eventi con il requisito delle misure di contenimento (in particolare distanza e mascherine) e un rigoroso controllo degli ingressi. L’ordinanza attualmente in vigore, e valida fino al 2 novembre, cita espressamente i mercatini di Natale:

Weihnachtsmärkte werden wie Jahrmärkte und Volksfeste mit einem genehmigten Hygienekonzept erlaubt. Großveranstaltungen und Sportveranstaltungen mit mehr als 1.000 Besuchern dürfen stattfinden, sofern eine datenschutzkonforme und datensparsame Kontaktverfolgung möglich ist und ein genehmigtes, auf die Veranstaltungsart bezogenes Hygienekonzept vorliegt. Ab 20 Neuinfektionen auf 100.000 Einwohner innerhalb von sieben Tagen vor Beginn der Veranstaltung sind Groß- und Sportveranstaltungen ohne weitere behördliche Entscheidung untersagt.

Dunque il mercato potrebbe anche venire annullato all’ultimo momento, se il numero delle nuove infezioni fosse superiore a 20 ogni 100mila abitanti. Attualmente il tasso è di 7,7, ma con la riapertura delle scuole e l’avvio della stagione invernale è probabile che cresca.

cliccando sarete indirizzati al sito del Rki

Intanto sul fronte dei mercati è arrivato uno stop inatteso: non si farà il tradizionale mercato autunnale (Leipziger Markttage 2020) previsto dal 25 settembre al 4 ottobre nel centro della città. Lo ha annunciato oggi il responsabile del settore mercati della città di Lipsia, Walter Ebert, spiegando che si è deciso di rinunciare “per proteggere la salute di tutti”. Il problema, nel caso dei Leipziger Markttage 2020, era l’impossibilità di gestire un mercato di così vasta ampiezza. “Contrariamente al Weinfest o ai mercati settimanali”, ha detto Ebert, “non c’è quasi nessuna possibilità di conciliare le esigenze di un mercato così particolare con le norme giuridiche attualmente in vigore in Sassonia senza notevoli spese aggiuntive”.

Un problema che potrebbe ripresentarsi anche per il mercatino di Natale, indipendentemente dal numero di casi di Covid? “Dall’annullamento del Leipziger Markttage non si possono trarre conclusioni sul Weihnachtsmarkt”, ha precisato Ebert.

Un commento

  1. Incrocio le dita per il mercatino di Natale di Lipsia. E mi piacerebbe avere anche una tazza nuova prima o poi. Nella mia credenza ce ne sono sei, quelle dei mercatini dal 1995 al 2000 (nessuna gialla a quei tempi). Le ho portate con me da Lipsia in Italia, dove vivo dal 2001 e bevo Glühwein ogni anno durante l’avvento, ricordandomi la bella Lipsia.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...