Dal 6 aprile negozi (Click&Meet), musei e servizi per il corpo aperti solo con test negativo

Cambio di programma della città di Lipsia, che dopo l’annuncio di chiusura ha deciso di permettere dal 6 aprile 2021 la riapertura di negozi (con Click & meet), musei, servizi per il corpo e sport all’aperto individuale, in coppia o in gruppi (max. 20) per bambini e ragazzi fino ai 18 anni. Clienti e visitatori dovranno però sottoporsi a un test rapido antigenico o fai da te per accedere ai servizi.

di Mara Boifava

Un prerequisito per la riapertura di negozi all’ingrosso o dettaglio, musei cittadini e servizi legati al corpo è un piano igienico esistente, inclusi test settimanali per i dipendenti e attuali del giorno per i visitatori e clienti. Tali test per i clienti devono essere rapidi o test fai da te del giorno di visita e documentati.

Per i negozi varranno le regole sul rapporto numero di clienti/superficie, ovvero 1 cliente per 40 mq di superficie di vendita, persone bisognose di sostegno e i minori esclusi. L’ingresso sarà permesso per un periodo di tempo limitato, con il test e previa prenotazione di un appuntamento con documentazione per il monitoraggio dei contatti. Anche i musei, le gallerie e i memoriali saranno aperti solo su prenotazione e dovranno documentare i dati dei visitatori. Potete trovare ulteriori informazioni sui musei cittadini in questo articolo Riapertura dei musei cittadini di Lipsia da domani 16 marzo.

Lo zoo di Lipsia rimarrà invece chiuso, poiché si teme che l’apertura dello zoo avrebbe un effetto di richiamo troppo forte oltre i limiti della città, anche da zone altamente infette o Hotspot. Inoltre i clienti e i visitatori dovranno presentare un rapido o test fai da te giornaliero documentato attraverso moduli contenenti i dati del test fai da te (persona, tipo e produttore del test, risultato):

La città di Lipsia ricorda che in caso di test positivo o contatto con positivi (paragrafo “quarantena in caso di test positivo”) il cittadino dovrà sottoporsi al test PCR, informare l’ente sanitario e entrare in quarantena per 14 giorni.

In Sassonia durante il periodo pasquale i negozi non di prima necessità rimarranno chiusi, nonostante il punto sulla Osterruhe sia stato ritirato dal Bund quasi subito. Il Freistaat ha tuttavia deciso di applicare solo in parte quel punto. L’attuale decreto sassone permette anche esplicitamente le aperture dal 6 aprile, a condizione che non più di 1.300 letti d’ospedale in Sassonia siano occupati da pazienti Covid 19 in reparti normali. Se gli ospedali non saranno sovraccarichi di lavoro l’incidenza intorno ai 100 casi su 100.000 abitanti in 7 giorni è tollerata, mentre si tirerà il freno negli Hotspot (incidenza superiore a 200). Attualmente sono occupati 1.019 letti, secondo la stima sassone e degli ospedali. Mentre ci si aspetta un’ulteriore occupazione dei letti, il ministero sassone degli Affari sociali e della Coesione sociale non ha ancora fornito una previsione ufficiale, nonostante una previsione di 14 giorni sull’occupazione dei letti fosse espressamente prevista nel decreto stesso. Se tra 14 giorni verrà superato il limite 1300 letti occupati per più di 3 giorni consecutivi non saranno permesse riaperture. Inoltre nel caso la Sassonia emettesse nuove restrizioni su tutto il Land quste avrebbero la precedenza rispetto alle ordinanze locali.

Bettenbelegung durch COVID-19 Patienten in den sächsischen Krankenhäusern. Durch COVID19-Patienten belegte Betten auf der Normalstation: 1.019 (65,4 % Auslastung), davon

  • im Krankenhauscluster Dresden (Landkreis Meißen, Stadt Dresden, Landkreis Sächsische-Schweiz-Osterzgebirge, Landkreis Bautzen, Landkreis Görlitz): 352 (66,3 %),
  • im Krankenhauscluster Leipzig ( Landkreis Leipzig, Stadt Leipzig, Landkreis Nordsachsen): 141 (51,5 %) und
  • im Krankenhauscluster Chemnitz (Stadt Chemnitz, Landkreis Mittelsachsen, Landkreis Zwickau, Erzgebirgskreis, Vogtlandkreis): 526 (69,9 %).

Stand: 1. April 2021

Dal punto di vista della città di Lipsia, una previsione a medio termine non è solo sensata, ma dovrebbe essere obbligatoria, per dare a tutti gli interessati un minimo di pianificabilità. Sempre secondo la città di Lipsia dovrebbe essere applicato una tolleranza transitoria di alcuni giorni si applica anche se il numero di letti occupati viene superato leggermente. In linea di principio, la città di Lipsia aveva sperato in un’ordinanza più chiara e inequivocabile da parte del Freistaat.

Ordinanza completa (in tedesco )della città di Lipsia sull’apertura di negozi e servizi con condizioni indipendenti dall’incidenza nella Gazzetta ufficiale elettronica 00.A/2021:

Elektronisches Amtsblatt 00.A/2021: Allgemeinverfügung der Stadt Leipzig über die Öffnung von Geschäften
und Leistungen mit Auflagen inzidenzunabhängig

Foto von form PxHere

Link per approfondire:


Click&Meet plus Negativtest: Leipzig nutzt Möglichkeiten der Corona-Verordnung ab 6. April 2021

Dal primo aprile nuova chiusura di negozi e musei a Lipsia (31 marzo)

Annullata la chiusura di 5 giorni a Pasqua (24 marzo)

Le regole in Sassonia dal 1 aprile e intorno a Pasqua

Riapertura dei musei cittadini di Lipsia da domani 16 marzo (15 marzo)

Elektronisches Amtsblatt 00.A/2021: Allgemeinverfügung der Stadt Leipzig über die Öffnung von Geschäften und Leistungen mit Auflagen inzidenzunabhängig

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...