Priorizzazioni dei vaccini revocate

Ci sono progressi nella campagna di vaccinazione a livello statale sassone e nazionale: nonostante i vaccini non siano ancora sufficienti per tutti a breve verranno revocate le priorizzazioni sia in Sassonia sia a livello federale.

di Mara Boifava

I medici di base in Sassonia potranno vaccinare da lunedì 24 maggio 2021, con tutti i vaccini approvati (mrna- Biontech e Moderna, Vektor- AstraZeneca e Johnson) senza priorità prestabilita. Questo significa che i medici sono liberi di decidere quali pazienti vaccinare per primi senza essere vincolati dalle priorizzazioni. Questo è stato deciso dalla Sächsische Landesärztekammer e dalla Kassenärztliche Vereinigung Sachsen (KVS). Per quanto riguarda i vaccini di AstraZeneca e Johnson & Johnson la priorità era già stata tolta dai medici di base, tuttavia rimane in vigore la regola che una persona sotto i 60 anni non potrà venire vaccinato con i vaccini a vettore senza il suo consenso e un colloquio di spiegazione dei rischi trombosi con il medico.

Questo non significa che tutti potranno ricevere subito il vaccino, ma che sarà almeno possibile per tutti. Questo punto viene spiegato dalla ministra sassone della Sanità Petra Köpping:

“I medici di base conoscono meglio i loro pazienti e possono valutare molto bene chi è più a rischio e dovrebbe quindi essere vaccinato di preferenza. Molti medici si avvicinano a questi pazienti specificamente per offrire loro una vaccinazione. Con la nostra decisione, vogliamo alleggerire il più possibile le pratiche dei medici in termini di organizzazione e programmazione degli appuntamenti, in modo che possano fornire le vaccinazioni con la massima flessibilità possibile. Sono convinta che questo permetterà di somministrare i vaccini più rapidamente. E questo è il punto. Gli ambulatori dei medici di base sono un pilastro molto importante della strategia di vaccinazione. Ma è anche chiaro che questo non significa che più vaccino sarà disponibile immediatamente. Non tutti potranno essere vaccinati immediatamente. Continuo quindi a chiedere pazienza e solidarietà, anche se il desiderio di una vaccinazione rapida è comprensibilmente grande. La solidarietà comprende anche l’annullamento dell’appuntamento per la vaccinazione se non può essere mantenuto”.

Per accelerare le vaccinazioni negli ambulatori e per alleggerire il carico sui medici di base in particolare, le visite mediche non essenziali dovrebbero essere evitate e i trattamenti non urgenti rimandati alle vacanze estive. Per esempio, le visite di routine, le discussioni sui risultati di laboratorio o i controlli generali potrebbero essere rimandati di qualche settimana. Verranno naturalmente fornite cure d’ emergenza o nei trattamenti urgenti.

In Sassonia il 17,4% della popolazione sassone è già completamente vaccinata, quindi ha ricevuto la seconda dose. A proposito delle quote di vaccinazioni il presidente del RKI Wieler vede una volontà molto alta di vaccinarsi in Germania, il 73% della popolazione. Un altro 10% erano ancora leggermente indeciso.
Secondo il presidente del RKI, la vaccinazione è “sensata, efficace e responsabile. Dopo tutto, il virus può essere controllato solo se l’80% della popolazione è protetta, o completamente vaccinata o vaccinata una volta dopo una guarigione”.

RKI– Impfquote

Per il momento le persone appartenenti ai gruppi di priorità da 1 a 3 possono registrarsi al portale alla vaccinazione in Sassonia. La prenotazione dell’appuntamento è preferibilmente possibile online sul portale Sachsen.Impfterminvergabe o eccezionalmente per telefono al numero 0800 0899 089. Ricordatevi di stampare, compilare e firmare i moduli dell’Aufklärungsmerkblatt zur COVID-19-Impfung (Anamnese e Einwilligungsbogen, Aufklärungsmerkblatt). La firma del medico richiesta è quella del medico nel centro vaccini o del medico di base quando vi ci recherete. Li trovate sul sito del RKI con le spiegazioni tradotte anche in italiano oppure a questi link:

Aufklärungsmerkblatt zur COVID-19-Impfung mit mRNA-Impfstoff

Aufklärungsmerkblatt zur COVID-19-Impfung mit Vektorimpfstoff

Il numero di posti disponibili nei 13 centri sassoni sarà visualizzabile sul sito ch. countee e potrà essere monitorato sullo smartphone attraverso la App Web Alert, scaricabile da Google Play o simile per Mac. Basta poi inserire l’URL nella App e il vostro cellulare vi avvertirà quando si libereranno posti per i vaccini. Potete selezionare tutti i centri o limitare la scelta a uno o due distretti.

E vi chiederete cosa me ne faccio della App di controllo se nei centri vale ancora la priorizzazione? Portate pazienza, ci sono novità anche a questo proposito. Il 17 maggio il ministro federale della Sanità ha comunicato che dal 7 giugno cadranno le priorizzazioni a livello federale dai medici di base nei centri vaccini e per i medici delle ditte (Betriebsärzte) (tranne in Baviera, Amburgo e Schleswig- Holstein). Vale per tutti e quattro i vaccini disponibili: Biontech e Moderna (mRNA Impfstoff), Astrazeneca e Johnson (Vektor Impfstoff). Questo non significa che tutti verranno subito vaccinati o riceveranno subito l’appuntamento, solo che tutti avranno almeno la possibilità di accedere alla prenotazione anche senza la priorizzazione. La velocità di vaccinazione dipenderà naturalmente dalle dosi di vaccino disponibili, quindi bisognerà avere pazienza e continuare comunque a rispettare le norme igieniche e a indossare la mascherina prima e dopo il vaccino.

“La pandemia non è ancora finita” ribadisce il ministro Spahn.

Youtube-Spahn für Ende der Impfpriorisierung | Pressekonferenz (17.05)

Anche nei centri rimane in vigore la regola che chi ha meno di 60 anni non riceverà i due vaccini Astrazeneca e Johnson senza un consenso del paziente e un colloquio sui rischio trombosi con un medico.

Dai medici di base arrivano critiche all’abolizione della priorizzazione di vaccinazioni. Il presidente onorario dell’Associazione medica tedesca, Frank Ulrich Montgomery, ha parlato di un “classico spostamento di responsabilità” da parte dei politici. Anche il capo dell’associazione dei medici Marburger Bund, Susanne Johna, aveva messo in guardia contro l’abrogazione della priorità di vaccinazione negli studi medici. Il sostenitore dei pazienti Eugen Brysch ha detto che una data non dovrebbe determinare la fine dell’ordine etico nella vaccinazione.

Il metro di misura per sollevare le priorità deve essere esclusivamente il progresso della vaccinazione nei tre gruppi prioritari.

Spahn si è difeso dalle critiche: “Non possiamo sempre aspettare che tutti in un gruppo siano stati vaccinati. Anche negli ultimi mesi, abbiamo sempre avuto transizioni senza problemi. Ho anche bisogno di loro per essere in grado di organizzare una campagna di vaccinazione con la velocità necessaria. E, tra l’altro, sono stati i medici – gli stessi rappresentanti dei medici – che ora criticano questo, che mi hanno chiesto per settimane di facilitare loro le pratiche eliminando le priorizzazioni. Ora stiamo facendo questo passo e ora non va più bene”.

Foto di copertina: Bild von Gerd Altmann auf Pixabay

Link per approfondire:

Priorisierung in Arztpraxen ab 24. Mai aufgehoben (14.04)

RKI- Impfen Material- Aufklärungsmerkblatt zur COVID-19-Impfung mit mRNA-Impfstoff

RKI- Aufklärungsmerkblatt zur COVID-19-Impfung mit Vektorimpfstoff

RKI- Impfdashboard

Tagesschau-Priorisierung bei Impfungen endet am 7. Juni (17.05)

Bundesregierung- Pragmatismus und Geduld beim Impfen (21.05)– punto Aufhebung der Impfpriorisierung: Geduld angemahnt

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...