Aspettando l’autunno: la strategia

Misure Corona, tamponi, mascherina, eventi….un’estate ancora all’insegna della libertà e un piano autunnale al fine di evitare il prossimo Lockdown. Queste le decisioni del Gabinetto sassone del 20 luglio.

di Mara Boifava

L’attuale decreto sassone rimarrà in vigore invariato fino al 25 agosto incluso, ovvero in genere niente mascherine nei negozi e grandi eventi permessi e regolati a seconda delle incidenze. Come finora le restrizioni o allentamenti scatteranno a partire dal giorno successivo dopo il quinto giorno di superamento o non superamento dei valori limite di 100, 50, 35 o 10.

A Lipsia, proprio a causa del superamento della soglia 10 per cinque giorni consecutivi, il due agosto sono state ripristinate alcune restrizioni:

– obbligo di indossare la mascherina medica (chirurgica o FFp2) nei negozi e nei supermercati.

– nelle sale interne della ristorazione sarà obbligatoria la registrazione dei contatti.

limitazione degli incontri privati a massimo 10 persone. Vaccinati e guariti non verranno conteggiati in questo limite.

Leggete questi articoli per rinfrescare la memoria sui dettagli dell’attuale decreto (aperture per incidenze, mascherine, eventi, test sul lavoro):

Decreto completo per luglio e agosto- Luglio, il limite di 10 e la variante Delta

Variazioni del decreto su mascherine e eventi: La svolta di luglio: cosa cambia per maschere e eventi?

Misure autunnali

L’altra novità decisa il 20 luglio dal Gabinetto sassone riguarda il piano di misure per la stagione autunnale per prevenire in maniera tempestiva un nuovo Lockdown “totale” o la nuova entrata in vigore del Notbremse federale. Attualmente, i numeri di Corona in Germania e in Sassonia sono bassi, ma questo potrebbe cambiare, secondo il RKI. Si parla di una situazione rilassata in Germania, anche se l’incidenza di sette giorni sta lentamente aumentando. Nello Strategiepapier RKI ha illustrato degli scenari su come la situazione dei casi potrebbe svilupparsi in autunno e in inverno e sulle cause di queste evoluzioni a seconda di vari fattori che potrebbero influenzare la diffusione del virus in questi mesi (nuove varianti, virus influenzali, campagna vaccinale…).

Il documento dell’RKI afferma che la Germania si trova attualmente in una fase di transizione: da una pandemia a un evento endemico. Questo significa che il coronavirus non scomparirà più completamente, ma che ci saranno ripetute infezioni con l’agente patogeno. Per l’autunno e l’inverno il RKI si aspetta che il numero di casi aumenti ancora in quanto non crede che la cosidetta immunità di gregge mirata sarà raggiunta entro l’autunno e l’inverno, inoltre prevede che il picco di questo aumento avverrà nei primi due mesi del prossimo anno tra i cittadini sotto i 60 anni e tra quelli sotto i 12 anni, dopo di che le infezioni potrebbero diminuire di nuovo.
Per continuare a vaccinare il maggior numero possibile di persone l’RKI consiglia campagne di vaccinazione mirate, ad esempio in determinati gruppi professionali o in aree in cui le persone vivono insieme in stretta vicinanza. L’Istituto invita inoltre le persone a prepararsi fin d’ora alle cosiddette “vaccinazioni di richiamo“, ovvero una terza dose di vaccino, soprattutto per gli anziani e altri gruppi a rischio. Il RKI si appella a popolazione e politici per intensivare le misure preventive, nelle scuole (filtri d’aria), sui posti di lavoro (Homeoffice, test), così come nella vita quotidiana (limitazioni agli ingressi agli eventi, mascherine, rispetto di norma igieniche e distanza)

Su questa base è stato elaborato il piano sassone per l’autunno. Il decreto verrà quindi regolarmente adattato all’incidenza dell’infezione e verrà, inoltre, regolarmente verificato se potranno essere introdotti altri criteri di valutazione oltre all’incidenza stessa o alla capacità dei letti.


La segretaria del Freistaat Sachsen Dagmar Neukirch spiega:

“Il nostro obiettivo è quello di prevenire un altro blocco. Anche se le incidenze sono attualmente basse ci stiamo già preparando per la possibile crescita esponenziale dei casi. Il piano d’autunno permette un approccio coordinato e trasparente con una chiara distribuzione delle responsabilità. Tutti i dipartimenti sono stati coinvolti e sono incaricati dell’implementazione nelle loro rispettive aree di responsabilità per assicurare un’ampia preparazione in tutti i settori della società. I tassi di incidenza rimangono fattori di avvertimento fondamentalmente importanti, ma c’è bisogno di un riadattamento e di una rivalutazione in vista dei tassi di vaccinazione sempre più alti. Dovrebbe avvenire sicuramente sulla base di un coordinamento a livello nazionale”.

Le misure del piano includono:

Assicurare una maggiore prontezza operativa degli uffici sanitari


La ricerca efficace dei contatti e il controllo effettivo della quarantena saranno requisiti fondamentali in autunno per far fronte all’eventuale aumento dell’incidenza dell’infezione. Le strutture di supporto degli uffici sanitari verranno organizzate e pianificate a livello comunale.

Strutture di assistenza sanitaria e sociale: dall’assistenza infermieristica al sistema di supporto per le vittime di violenza domestica


Anche nel caso di una quarta ondata di infezione sarà reso possibile l’accesso alle strutture di supporto sociale, sanitario per i gruppi vulnerabili . Per esempio, si sta valutando di creare a breve termine strutture provvisorie per le vittime di violenza domestica, che potrebbero aumentare nel caso di un nuovo Lockdown.

Monitoraggio e sviluppo nelle zone di confine e nei Paesi vicini


Al fine di rintracciare i contatti e identificare gli Hotspot verranno presentati regolarmente rapporti locali sulla situazione. Questo progetto riguarda in particolare la situazione in Polonia e nella Repubblica Ceca.

Controllo e applicazione


Un controllo efficace sia da parte delle autorità sanitarie sia da parte della polizia e degli organi responsabili della salute e della sicurezza sul lavoro può garantire il rispetto delle misure Corona. Il livello comunale elabora un piano basato sull’incidenza per rafforzare i controlli.

Offerte a tappeto di test e riserva di materiale sanitario


Affinché i cittadini possano effettuare i test obbligatori a partire dalla soglia di incidenza 35 sarà di nuovo necessaria un’infrastruttura di tamponi e analisi a livello statale. Il livello comunale ha il compito di redigere dei piani relativi alla capacità di analisi basati sull’incidenza e di mandarli alla regione, che coordinerà le risorse.
Il Ministero degli Affari Sociali sostiene l’infrastruttura chiedendo, per esempio, alle farmacie e ai dentisti di aumentare le capacità di test a livello statale, se necessario.
Oltre al test obbligatorio per chi torna dalle vacanze sul posto di lavoro, si sta prendendo in considerazione l’idea di introdurre anche un obbligo di test per i dipendenti con contatto diretto con i clienti, specialmente dopo la fine delle vacanze scolastiche. Al fine di fornire opportunità di test precoci per coloro che rientrano nel Land è necessario espandere o assicurare l’infrastruttura di test anche nelle aree dell’autostrada e negli aeroporti. La creazione di piani di prova o la riattivazione dei piani già esistenti nelle strutture di cura, nelle università all’inizio del semestre, sui posti di lavoro, nelle amministrazioni e nella magistratura è un requisito fondamentale per garantire le aperture e la salute.

Il Freistaat si assicura una riserva di emergenza di equipaggiamenti protettivi e di test rapidi per essere in grado di affrontare qualsiasi problema imprevedibile di approvvigionamento. Questo permetterà ai comuni e alle strutture sociali di essere rifornite di attrezzature di protezione e test.

Scuole e asili


Preferibilmente nelle scuole e negli asili si cercerà di assicurare il Regelbetrieb regolare dopo le vacanze estive e di evitare l’insegnamento a distanza o il modello alternato (Wechselbetrieb). Per assicurare l’inizio e il funzionamento della scuola dal 6 settembre sono già state stabilite delle misure speciali per la settimana preparatoria e le prime due settimane di scuola:

  • due test obbligatori per gli insegnanti, i direttori delle scuole e altro personale scolastico nella settimana preparatoria dal 30 agosto al 3 settembre.
  • test obbligatori due volte alla settimana nelle scuole per gli alunni, gli insegnanti e tutto il personale scolastico nel periodo dal 6 al 19 settembre. Nei distretti e nelle città con un’incidenza superiore a 10 dovranno essere effettuati test obbligatori tre volte alla settimana.
  • obbligo di indossare maschere in tutte le scuole al chiuso e durante le lezioni (eccezione nelle scuole elementari) nel periodo dal 6 al 19 settembre nei distretti e nelle città con un’incidenza superiore a 10.

Piano di protezione per aziende e dipendenti


Oltre all’introduzione nelle aziende del test obbligatorio per i dipendenti rientranti dalle vacanze nelle aziende il Governo federale sta discutendo se estendere nuovamente gli aiuti finanziari (Überbrückunshilfe) in caso di nuove chiusure.
Si suppone, che per quanto possibile i pendolari di frontiera, i frontalieri e i lavoratori stagionali verranno autorizzati a entrare in Sassonia anche in caso di una quarta ondata di infezione e durante l’incontro è stato concordato di estendere la durata del programma a favore dei camionisti “Sofortprogramm Duschcontainer” nelle aree di sosta senza servizi igienici.

Vaccinazione


Nei prossimi mesi estivi i dipartimenti promuoveranno la vaccinazione nelle loro rispettive aree di responsabilità in modo indipendente, completo e orientato alla popolazione.
Da settembre i progetti di vaccinazione dei Länder verranno concordati con il Bund.

Durante l’estate in Sassonia si continuerà a vaccinare nei centri, dai medici di base e nelle ditte: nei centri sia con appuntamento sia senza appuntamento (fino a un’ora prima della chiusura con possibilità di scegliere il vaccino), anche se la DRK Sachsen consiglia comunque di registrarsi al portale e di fissare la data del vaccino. Sul sito sassone potete trovare informazioi sui contatti del portale di vaccinazione, mentre riguardo ai posti disponibili nei centri e al Green Pass consultate Luglio, col vaccino che ti voglio. Si ricorda che è possibile viaggiare con il gelber Impfpass, il certificato cartaceo Qr- code consegnato dai centri o dalle farmacie dopo il secondo vaccino o anche con il vero e proprio Green Pass sul cellulare (scaricabile da App tramite Qr-code).

Tuttavia dal momento che la disponibilità della popolazione al vaccino sta calando in tutta la Germania e la quota dei vaccinati completi si aggira intorno al 47 % della popolazione i Länder cercheranno di avviare nuove campagne di vaccinazione. La DRK e il Freistaat Sachsen cercheranno di allettare i sassoni con vaccini senza appuntamenti nei centri o nel caso di Lipsia anche attraverso centri vaccini ambulanti (mobile Impfteams) in alcuni quartieri della città, dove sarà possibile recarsi dal 22 luglio all’8 settembre dalle 9 alle 16 senza appuntamento.

I vaccini presso i centri ambulanti verranno effettuti fino a esaurimento scorte, principalmente con BioNTech e questi sono i luoghi previsti:

I documenti richiesti sono gli stessi dei centri, ovvero:

  • la carta d’identità,
  • la carta dell’assistenza sanitaria
  • Impfpass
  • certificato di malattia o di eventuali medicine
  • Aufklärungsmerkblatt, Einwilligungsbogen e Anamnese (RKI)- in varie lingue: Vektor (AstraZeneca e Johnson) e mRna (Biontech, Moderna)

Sul sito Coronaimpfschutz potete trovare azioni spontanee per vaccini in varie città sassoni:

Attuali incidenze in Sassonia, posti letto occupati e diffusione della variante delta in Germania

Nonostante gli allentamenti delle misure i cittadini sono comunque invitati alla cautela, al rispetto di distanza e norme igieniche, a ridurre i contatti al minimo necessario e a mantenerli il più costanti possibili. Ove possibile, si deve mantenere una distanza minima di 1,5 metri dalle altre persone e si devono osservare altre misure igieniche. 

Secondo i dati del RKI la variante delta è ormai divenuta la variante più diffusa in Germania: 78% tra tutte le varianti. Invece quella inglese (aplha) è scesa al 16% delle varianti.

Qui potete leggere le tabelle e la documentazione sulle mutazioni, pubblicate dal RKI o confrontarle con quelle precedenti:

RKI- Berichte zu Virusvarianten von SARS-CoV-2 in Deutschland

RKI- Stand: 14. Juli 2021- Bericht zu Virusvarianten von SARS-CoV-2 in Deutschland

Bundesgesundheitsministerium- Delta Variante

La soglia di 1.300 posti letto occupati dai pazienti Covid-19 nei reparti normali in Sassonia continuerà a venire estesa fino a includere l’occupazione dei letti nelle unità di terapia intensiva: se saranno occupati da pazienti Covid-19 più di 1.300 posti letto nei reparti normali o 420 posti letti nelle unità di terapia intensiva della Sassonia verranno revocati tutti gli allentamenti.

Qui potete vedere lo schema dell’incidenza del Freistaat e Lipsia: come potete vedere i casi nelle due città maggiori risalgono leggermente rimanendo comunque sotto o intorno l’incidenza 10. Quanto ai posti letto, la situazione nel Krankenhauscluster di  Dresden è di 41 posti occupati (25,2%), in quello di Leipzig 23 (21 %)  e nel Krankenhauscluster di Chemnitz 41 (16,6%).

Foto di copertina: fiume Elster e Palmengarten in autunno

Link per approfondire:

Sachsen.de- Impfen

RKI- Impfdashboard

Leipzig- Mobile Impfteams gehen in die Stadtteile

Gemeinsam gegen Corona – Mobile Impfteams in Leipzig

Sachsen- Kabinett beschließt Herbst-Plan- Staatssekretärin Neukirch: »Frühzeitig Vorsorge für mögliche weitere Corona-Welle treffen« (20.07)

RKI- Infektionsfälle

RKI- Strategiepapier- Vorbereitung auf den Herbst/Winter 2021/22

Tagesschau- Corona-Szenarien des RKI-Schon jetzt für Herbst und Winter wappnen (22.07)

Ferienzeit ist die beste Zeit zum Impfen (23.07)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...