L’autunno è sempre uno spettacolo

Quando il futuro sembra imprevedibile, si può ancora fare affidamento sui grandi festival. Abbiamo raccolto i cinque più importanti – dalla Lachmesse al Französischen Filmtagen. 

di Davide Gottini

Lachmesse, Dok-Woche, Euro-scene: è tempo di Festival d’autunno!  Dopo la fine del Jazztage, oggi è l’ultimo giorno per il Festival internazionale dello Humor e della Satira (iniziato il 17 ottobre), nonché per il Theater-Festival Off Europa, che per l’ultima serata in programma prevede il concerto del gruppo folk polacco WoWaKin  (naTo, ore 21).

Ma subito dopo seguiranno il Literarische Herbst (Autunno letterario) e il DOK Leipzig (entrambi dal 25 al 31 Ottobre), l’Euro-scene (dal 2 al 7 Novembre) e i Französischen Filmtage (dal 17 al 24 Novembre). Per gli appassionati di musica classica, dal 31 ottobre al 10 novembre al Gewandhaus e al Mendelssohn Haus è tempo di Mendelssohn-Festtage, con concerti, letture, viaggi nella storia e nella memoria del grande compositore. Per il “Grosses Concert”, il 4 e il 5 novembre  Andris Nelson dirigerà l'”Elias”.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio alcuni di questi appuntamenti.

Lachmesse

Si chiude con un ricco programma domenicale la kermesse della risata, iniziata lo scorso 17 ottobre e che ha visto protagonisti 130 artisti in 70 eventi e 11 palchi. Sono 11 anche gli appuntamenti di oggi, a partire dalle 10 (Herr-lich genüsslich,  Central-Kabarett/Blauer Saloon ) per finire alle 20 con gli ultimi due spettacoli, quello al Kabarett Sanftwut (Michael Hatzius, Die Echse Puppenspiel ) e quello al Moritzbastei (Johnny Amstrong,Gnadenlos 2) . Alle 18, alla Kupfersaal, va in scena Bruno Jonas con il suo “Meine Rede

Info: Biglietti disponibili alla ­Ticketgalerie (LVZ-Foyer (Peterssteinweg 19); Barthels Hof (Hainstr. 1), su www.ticketgalerie.de. Potete trovare il programma completo su lachmesse.de.

Literarisches Herbst (Autunno letterario)

Angelika Klüssendorf, Helga Schubert, Bov Bjerg, Karl-Heinz Ott, Ferdinand Schmalz, Rosa von Praunheim … All’autunno letterario che inizia lunedì 25 ottobre non mancheranno i nomi famosi. Tradizionalmente, il giorno dopo il suo discorso alla Paulskirche di Francoforte, la vincitrice del Premio per la Pace è a Lipsia: quest’anno Tsitsi Dangarembga sarà intervistata da Stephan Detjen alla Alte Handelsbörse, ma l’evento sarà chiuso e trasmesso in diretta streaming sul canale youtube del Börsenverein des Deutschen Buchhandels. Sempre il 25 ottobre, Peter Licht leggerà il suo romanzo “Ja, okay, aber” e suonerà. La serata sarà moderata da Donis all’ UT Connewitz. E ancora:  “Best First Books”, “Lyrikhotel” e la serata thriller “Criminal Police: Babylon City”, questa volta con Pieke Biermann e Johannes Groschupf nel palazzo del LVZ.

Info: Il programma completo, le informazioni e i biglietti sono disponibili su: literarischer-herbst.com. Per la serata Krimi nella cupola del Leipziger Volkszeitung (LVZ-Kuppel) ci si può rivolgere alla Ticketgalerie di Leipzig (LVZ-Foyer, Petersteinweg 19) oppure al Barthels Hof (Hainstr. 1) e www.ticketgalerie.de

Dokwoche 

Torna la settimana del Festival internazionale di film documentari e d’animazione di Lipsia in compagnia dei registi. Alla 64a edizione del DOK Lipsia, dal 25 al 31 ottobre, saranno proiettati 162 film provenienti da 51 paesi. Otto le sedi: Cinestar, Passage, Regina, Schaubühne Lindenfels, Schauburg, NaTo, Polish Institute – e nella Hall-Ost della stazione ferroviaria (Hauptbahnhof). 14 opere sono in gara per il Concorso Internazionale di Documentari Lunghi e Animazione, 12 delle quali celebreranno la loro prima mondiale o internazionale. Parte di esse sarà trasmessa in streaming online dal 1° novembre. Il festival si aprirà il 25 ottobre con il film “Il Reno scorre nel Mediterraneo” di Offer Avnon – in proiezione gratuita alla stazione centrale alle 20.30.

Info: Il programma completo, le informazioni e gli appuntamenti sono disponibili su dok-leipzig.de

 

Euro-Scene Leipzig : 31esimo Festival europeo di danza e teatro

“Certamente la danza e il teatro hanno qualcosa da dirci sulla pandemia, le sue cause, le conseguenze e le priorità a volte grottesche dell’economia”, afferma Christian Watty a proposito del primo programma sotto la sua direzione. Infatti le dodici produzioni della 31esima Euro-scene, con artisti dal Portogallo alla Russia, si tengono al passo coi tempi. Al via il 2 novembre con “The Köln Concert”, titolo della 75° serata solista di Keith Jarrett, la cui musica funge da colonna sonora e ispirazione per l’omonima produzione di danza di Trajal Harrell. Per la conclusione del festival il 7 novembre, la coreografa israeliana Sharon Eyal mostrerà “Soul Chain”.

Info: Biglietti disponibili alla Festivalkasse del IntercityHotel, Tröndlinring 2: Telefono: 0341 2171648; e su www.euro-scene.de

 

Giornate del cinema francese nel Passage Kinos e nei Lindenfels

Il festival di quest’anno avrà oltre 30 film a partire dal 17 novembre, inclusa la Cinéfete per le scuole. Inoltre 19 anteprime, alcune delle quali ben prima dell’uscita nelle sale tedesche, garantiscono materiale cinematografico di alta qualità durante gli otto giorni del festival. Non c’è solo il vincitore di Venezia (“The Event”, tema dell’aborto), ma anche altre produzioni spettacolari. Ad esempio il dramma “Benedetta” di Paul Verhoeven, che racconta la storia di una suora lesbica in Toscana nel XVII secolo. O il profondo inchino alla Nouvelle vague di Jacques Audiard con “Dove tramonta il sole a Parigi” (Les Olympiades) sui giovani nella città dell’amore.

Info: Programma e informazioni su franzoesische-filmtage.de e al Passage Kinos.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...