La “bolla” di Natale, poi le nuove misure

Allo scopo di frenare la prevista diffusione della variante Omikron il Cancelliere Scholz e i Länder, durante la conferenza del 21 dicembre, hanno discusso la situazione Corona e deciso ulteriori restrizioni di contatto a partire al più tardi dal 28 dicembre. Tali restrizioni riguarderanno sia vaccinati sia non vaccinati. Anche la Sassonia il 5 gennaio aggiorna l’attuale decreto fino al 14 febbraio. Le nuove regole federali verranno applicate dal 14 febbraio (in fondo).

di Mara Boifava

Il Cancelliere e i premier degli Stati federali ringraziano la grande maggioranza dei cittadini per il loro comportamento responsabile e chiedono a tutti i cittadini di ridurre i contatti, di vaccinarsi e di testarsi (anche vaccinati e guariti) prima di incontrare gente, al fine di prevenire la diffusione di Omikron.

Perché le misure inizieranno dopo Natale? Perché i ministri si sono detti fiduciosi che la grande maggioranza della popolazione si comporterà in modo responsabile e cauto durante il periodo natalizio. L’esperienza degli ultimi due anni, secondo la loro opinione, ha dimostrato che il Natale non è un importante fattore pandemico. Pertanto, è stata presa la decisione consapevole di far iniziare le misure solo dopo Natale.

YouTube- Tagesschau- Pressekonferenz

“Questa pandemia ha richiesto molto a tutti noi negli ultimi anni”, ha detto il cancelliere Olaf Scholz, che ha inoltre sottolineato come la lunga durata della pandemia e la nuova variante del virus Omikron rappresentano una grande sfida e imposizione per tutta la società. “Non possiamo e non dobbiamo chiudere gli occhi di fronte a questa prossima ondata che comincia ad accumularsi davanti a noi. Le misure attuali non sono sufficienti per la prossima ondata. Le misure introdotte dalla fine di novembre stanno avendo un effetto, ma causa di Omikron c’è la minaccia di un’altra ondata, come si può osservare attualmente in Danimarca o in Gran Bretagna, per esempio. Omikron mina la vaccinazione in alcuni luoghi, è più contagioso e si diffonde più velocemente“, ha ribadito Scholz.

Pertanto, sulla base del parere consensuale del gruppo di esperti (tra cui anche l’RKI) recentemente nominato per il monitoraggio scientifico della pandemia di Covid 19, sono state decise le nuove misure-guida, che dovranno poi venire integrate nei decreti dei singoli Stati. I Governi federale e statali si riuniranno di nuovo il 7 gennaio 2022.

Nella sua prima dichiarazione il gruppo di esperti aveva evidenziato i pericoli posti dalla nuova variante Omikron, che infetta “significativamente più persone in un tempo molto breve e coinvolge anche i guariti e le persone vaccinate”. Questo potrebbe portare ad una “diffusione esplosiva”.

Secondo il rapporto degli esperti gli ospedali di alcune regioni della Germania hanno già raggiunto i loro limiti e i pazienti devono essere trasferiti agli ospedali di altre regioni o Stati, e le operazioni che non sono urgenti devono essere rimandate.

Il numero di infezioni aumenterà, pertanto è importante che le infrastrutture critiche – come i vigili del fuoco, la polizia e i servizi di soccorso – possano garantire le forniture anche se molti dipendenti saranno assenti. A tal fine questi servizi sono incoraggiati a rivedere e aggiornare i loro piani di lavoro per la pandemia.

Le decisioni dei Governi federale e statale

Testo completo- Beschluss des Bundeskanzlers mit den
Regierungschefinnen und Regierungschefs der Länder am 21. Dezember 2021

Grafik trägt die Überschrift "Kontakte stärker reduzieren". (Weitere Beschreibung unterhalb des Bildes ausklappbar als "ausführliche Beschreibung")
Foto- Bundesregierung

Cosa rimarrà in vigore?

L’obbligo di mascherina FFp2 o medica negli spazi chiusi, negozi, mezzi di trasporto pubblici (solo FFp2), enti, uffici e anche all’aperto in caso di mancata distanza (quindi per le strade o ai mercati).

Le dure restrizioni per i non vaccinati. Rimarrà il 3G sul posto di lavoro e sui trasporti pubblici, il 2G per le attività culturali e ricreative (per esempio, cinema, teatri, ristoranti) e i negozi ad eccezione dei negozi per le necessità quotidiane. A seconda dei livelli regionali di infezione, può essere necessario un test anche per le persone vaccinate e guarite (2G+).

Il Baden-Württemberg e la Sassonia considerano le nuove linee guida non sufficienti, perché non assicurano una capacità d’azione sufficiente per reagire rapidamente al peggioramento della situazione, e a causa della legge federale non è permesso un lockdown completo in caso di necessità. Pertanto i due Länder chiedono al Bundestag di intervenire per creare, il più rapidamente possibile, le precondizioni giuridiche necessarie. Dal punto di vista del Baden-Württemberg è inoltre urgente stabilire una nuova situazione epidemica nazionale.

Restrizioni agli incontri (al chiuso e all’aperto), anche per vaccinati e guariti

A partire al più tardi dal 28 dicembre, verranno introdotte nuove limitazioni anche per vaccinati e guariti, ma da cui sono escluse le persone sotto i 14 anni:

  • se tutti sono stati vaccinati o sono guariti possono incontrarsi un massimo di dieci persone.
  • se partecipano persone non vaccinate e non guarite si applica per tutti la regola “solo i membri del proprio gruppo abitativo e un massimo di due persone di un altro gruppo abitativo”.

Divieto di raduni, incontri spontanei e pianificati

Per alleviare il peso sugli ospedali i Governi federale e statale hanno deciso qualche tempo fa che la vendita di fuochi d’artificio sarà vietata e allo stesso tempo ci sarà un divieto di raduni e incontri spontanei e pianificati a San Silvestro e tutto il giorno di Capodanno.

Eventi e partite, club

I grandi eventi rimarranno vietati, club e discoteche rimarranno o verranno chiusi (entro il 28 dicembre) in tutti gli Stati. In Sassonia tali attività sono già vietate.
Anche le manifestazioni di ballo verranno vietate in quei Länder i cui rispettivi parlamenti hanno identificato una situazione epidemica.
Infine le partite di calcio si svolgeranno senza spettatori.

Überbrückungshilfe

Con l’aiuto ponte IV, il sostegno finanziario continuerà ad essere disponibile per le imprese colpite dalle misure di protezione Corona.

Vaccinazioni

“La vaccinazione è un fattore molto importante nella lotta contro la variante Omikron”, ha affermato il Cancelliere. La campagna di richiamo è in corso dal 18 novembre con l’obiettivo di somministrare 30 milioni di vaccinazioni entro Natale e altri 30 milioni entro la fine di gennaio.
Il cancelliere federale e i capi di governo degli stati federali fanno appello a tutti i cittadini a farsi vaccinare, che sia prima, seconda dose o richiamo del vaccino.

Ora sono stati approvati cinque vaccini (Biontech, Moderna, AstraZeneca, Johnson e Novovax), ma solo tre di essi, ovvero i due mRNA e il nuovo vaccino basato su una proteina verranno usati nella successiva campagna. In genere Biontech sotto i trent’anni e Moderna sopra i trent’anni, ma il medico deciderà in base alla situazione del paziente o su richiesta dello stesso paziente, in caso di disponibilità del vaccino.

Per portare avanti la vaccinazione il Governo federale e i Länder chiedono ai fornitori di assistenza sanitaria autorizzati ad effettuare le vaccinazioni COVID-19 di partecipare alla campagna di vaccinazione al meglio delle loro possibilità.
Anche a Natale, feste e Capodanno sarà possibile vaccinarsi.

Validità del Impfpass abbreviata e obbligo vaccinale in strutture sanitarie

L’EU ha approvato l’accorciamento della validità del certificale vaccinale a 9 mesi dopo la seconda dose. Per chi riceverà il richiamo la validità del certificato verrà automaticamente allungata. Si ricorda che si tratta di una scadenza burocratica, non riguarda l’effettiva quantità di anticorpi.

La nuova regola varrà dal primo febbraio in ogni Stato dell’Eu e negli Stati Uniti.

Un’ulteriore novità riguarda l’obbligo di vaccinazione per dipendenti di cliniche, case di cura e strutture sanitarie, che entro il 15 marzo devono presentare la prova di essere vaccinati o guariti. Questo è stato deciso dal Bundestag e dal Bundesrat all’inizio di dicembre.

L’obbligo vaccinale generale è attualmente ancora in discussione.

SASSONIA

La Sassonia ha già pubblicato l’aggiustamento al suo attuale decreto. Essendo il Freistaat lo Stato con le misure più rigide, le regole attuali sono state confermate e prorogate fino al 14 gennaio incluso. La novità riguarda la tipologia della mascherina, la riduzione di contatti (da 20 a max. 10 persone anche per vaccinati), e la specificazione del tribunale sulla possibilità di usare la pirotecnica solo nel proprio giardino o balcone.

Attuale decreto- Con la neve arriva il nuovo decreto

Decreto completo e aggiornato (5 gennaio)- Sächsische Corona-Notfall-Verordnung in der konsolidierten Fassung vom 5. Januar 2022

La pena per chi supererà il numero di invitati sarà 250 Euro a persona. Stessa cifra per feste vietate o uso o semplice “portare in giro- Mitführen” di pirotecnica fuori dal proprio giardino. 100 Euro il mancato uso di mascherina. Vedete il Bußgeldkatalog.

Riguardo alla MASCHERINA

           L’obbligo di indossare una mascherina medica ( chirurgica o FFp2) esiste:

  1. per il trasporto scolastico (sotto i 6 anni non c’è l’obbligo, fino ai 16 anni basta la chirurgica),
  2. per il personale di controllo e di servizio nel trasporto pubblico locale e a lunga distanza
  3. per gli artigiani e i fornitori di servizi dentro e davanti ai locali se vi sono presenti altre persone,
  4. per i dipendenti dei servizi infermieristici ambulatoriali e delle cure palliative ambulatoriali specializzate
  5. per i dipendenti sul posto di lavoro (eccetto al proprio posto)
  6. per i visitatori delle strutture o enti pubblici.
    Obbligo di indossare mascherine FFP2:
  7. in stanze chiuse di istituzioni, stabilimenti, negozi, servizi, autorità e tribunali.
  8. durante i servizi per il corpo,
  9. per il trasporto di persone nel trasporto pubblico locale o a lunga distanza; sui mezzi di trasporto pubblico su lunga distanza, compresi i taxi.
  10. per i dipendenti dei servizi di assistenza ambulatoriale e di cure palliative ambulatoriali specializzate.
  11. per i visitatori e dipendenti delle strutture sanitarie.
  12. anche all’aperto se la distanza minima di 1,5 metri non è rispettata.
  13. alle riunioni e agli eventi con l’eccezione della persona che ha il diritto di parlare.

 

Riguardo ai CONTATTI

Nel precedente decreto era previsto un limite di 20 persone vaccinate o guarite, che ora invece scende a 10. I bambini sotto i 16 anni sono esclusi. Come da regola federale:

  • se tutti sono stati vaccinati o sono guariti possono incontrarsi un massimo di dieci persone.
  • se partecipano persone non vaccinate e non guarite si applica per tutti la regola “solo i membri del proprio gruppo abitativo e un massimo di due persone di un altro gruppo abitativo.

Riguardo alla PIROTECNICA

Anche nel Freistaat rimangono vietati il raduno di persone spontaneo o pianificato, così come la vendita e l’uso di pirotecnica al di fuori della propria abitazione.

A quest proposito il sächsische Oberverwaltungsgericht specifica che il balcone e il giardino o cortile della propria abitazione (non altrui) sono esclusi dal divieto, ma nel concetto di Unterkunft non rientra, ad esempio, la strada davanti a casa.

In der Entscheidung zur Silvester und Neujahresregelung wies der Senat darauf hin, dass das Abbrennen der pyrotechnischen Erzeugnisse innerhalb der Unterkunft, worunter vornehmlich der Balkon und der hauseigene Garten fallen dürften, im Gegensatz zu dem Verbot zum Jahreswechsel 2020/2021 nicht untersagt sei.

Sächsisches Obenverwaltungsgericht

 

Bundesregierung: Bund-Länder-Treffen zu Corona „Wir müssen uns und unsere Angehörigen schützen“

Bundesregierung- Erste Stellungnahme des Expertenrates der Bundesregierung zu COVID-19
Einordnung und Konsequenzen der Omikronwelle

Bundesregierung- Bundestag beschließt einrichtungsbezogene Impfplicht (10.12)

Bundesregierung- Aktuelle Regelungen- Corona-Pandemie: Das haben Bund und Länder vereinbart

Nuove misure Corona o Buchstabensalat? (Bund)– legge federale

Allarme quarta ondata: (quasi) tote Hose in Sassonia– legge federale

Tagesschau- Novovax: EMAs Freigabe

Tagesschau- Fragen und Antworten- Novavax – der Impfstoff für Skeptiker?

Tagesschau- Impfnachweis ohne Booster Impfung kürzer gültig

Sachsen- Verwendung pyrotechnischer Erzeugnisse zum Jahreswechsel im hauseigenem Garten nicht verboten

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...